fabbri2Gino Fabbri scopre la sua passione per i dolci nella pasticceria del paese di nascita, dove inizia a lavorare fin da adolescente. Nel 1982, dopo anni di gavetta, decide di aprire la sua pasticceria: nasce a Bologna quello che diventerà il suo famoso locale “La Caramella” che comunque lo stimola a continuare lo studio da pasticcere e frequentare i corsi di grandi maestri. Negli anni riuscirà a far conoscere la sua arte fino a diventare presidente dell’Accademia Maestri Pasticceri Italiani.

La sua attività di promotore dell’arte pasticcera lo porta a viaggiare per l’Italia, scrive libri e partecipa a concorsi come quello per “Torta del Giubileo del 2000”. Nel 2015 è nominato trainer e presidente della squadra italiana di pasticceri, composta da Emanuele Forcone, Francesco Boccia e Fabrizio Donatone, che ha partecipato alla competizione per la Coupe du Monde de la Patisserie a Lione, conquistando la medaglia d’oro e riportando quindi in Italia la Coppa dopo 18 anni con una selezione di dolci ispirata alla fiaba di Peter Pan.

Lo stile di Fabbri è fortemente legato alla tradizione pasticcera italiana e ne promuove l’eccellenza facendo uso dei migliori prodotti del territorio nazionale. Le sue specialità spaziano dalla raffinata pasticceria mignon, a quella salata, passando per quelle che sono pietre miliari di Fabbri come il panettone e i dolci poveri della tradizione bolognese, ma anche per alcune proposte che non ti aspetti come i macaron e cupcakes al cioccolato (vedi la ricetta).