Tra qualche giorno sarà il 50° compleanno della mia mamma ed ho deciso di prepararle un dolce speciale. Anche se le piacciono tutti i dolci, tra i suoi preferiti c’è il millefoglie, la cui ricetta è stata fatta qualche giorno fa da Benedetta Parodi.

Vedendo la sua preparazione sembra facilissimo e quindi ho deciso di condividere con voi questa ricetta, vista nel programma “I Menu di Benedetta” del 8 Maggio.

Ingredienti per la pasta:
500 ml di latte
scorza di 1 limone
1 rotolo di pasta sfoglia
1 uovo
zucchero qb

Ingredienti per la crema:
6 tuorli
180 gr di zucchero
60 gr di maizena
700 ml di panna
50 gr di burro
800 gr di fragole
meringhe sbriciolate qb
zucchero a velo qb

Facciamo scaldare il latte in un tegame insieme alla scorza del limone. Prendiamo la pasta sfoglia e dividiamola in tre parti uguali, lasciandola sulla propria carta e mettendola su una teglia da forno. Spennelliamo con un uovo sbattuto e spolveriamo con dello zucchero. Inforniamo a 200° per 10, in modo che abbia modo di cuocere e lievitare, ma non di imbrunire.

Poi continuiamo a preparare la crema. In una ciotola mettiamo i 6 tuorli d’uovo e lo zucchero e mescoliamo bene con la frusta. Aggiungiamo la maizena e il latte e continuiamo a mescolare. Il trucco per una buona crema è aggiungere il latte tiepido e non caldo. Quindi togliamo la scorza di limone dalla pentola e rimettiamo sul fuoco la crema e facciamola addensare bene. Aggiungiamo il burro e facciamo raffreddare.

Prendiamo poi la panna e montiamola con le fruste elettriche e aggiungiamola alla crema cotta. Mescoliamo delicatamente, facendo entrare aria nella crema in modo che rimanga più spumosa. Mettiamo su un piatto un pezzo di pasta sfoglia cotto e farciamolo con la crema. Poi facciamo uno strato con le fragole ed infine mettiamo un altro pezzo di pasta sfoglia.Farciamo con la crema e di nuovo con le fragole e chiudiamo con l’ultimo pezzo di pasta sfoglia. Spolveriamo con lo zucchero a velo,  guarniamo i lati con della meringa sbriciolata e serviamo. Gnam gnam!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *