Qualche volta mi capita che qualcuno mi chieda di realizzare dei cake topper imitando i cake topper di qualche altra cake designer. Talvolta mi viene esibita la foto della creazione di Tizia o di Caio, con la pretesa che io debba imitarla!

No vi prego, basta, mi rifiuto!

Che senso ha chiedere a “Klimt” di imitare “Picasso”? Cioè … forse il paragone è un tantino esagerato … ma rende bene l’idea!

Ogni cake designer ha un suo stile, un suo modo esclusivo per creare arte, un criterio espressivo unico con cui dar vita a forme nuove e sempre personalissime. Ogni mano ha un suo modo di lavorare del tutto inimitabile, cambiare tocco per plagiare l’opera di qualcun altro significherebbe snaturare il proprio lavoro e dar vita a un prodotto plastico, copiato, falsato!

La bellezza delle torte artistiche sta proprio nel rendere un evento unico con una torta a regola d’arte creata esclusivamente solo quella persona, altrimenti a che servirebbe personalizzarla? Gettare l’occhio sul prodotto altrui può essere utile per migliorarsi, per prendere spunto, ma copiare è tutta un’altra cosa … tra l’altro, a volte  impossibile da fare , perché per quanto se ne voglia dire, “alla la mano non si comanda”. L’arte non si copia. Diciamo no ai falsi anche se sono d’autore.

 Il cake designer è un’arte autentica, cerchiamo di non alterare la sua purezza!

Una torta unica è frutto di un disegno unico, non ti un’ infelice imitazione. Prendete foglio e matite e chiedete pure di realizzare il vostro disegno ideale ma che sia il “vostro” e non quello degli altri, nel cake design l’erba migliore non è quella del vicino ma la nostra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *