Eccoci arrivati all’ultimo episodio della seconda stagione del Boss delle Torte:La Sfida, che come al solito ci ha tenuto col fiato sospeso fino alla fine.

I tre finalisti sono davvero i migliori per un motivo o per l’altro. C’è Ryan il costruttore edile che fa il decoratore di torte per passione nella pasticceria della moglie, c’è Nadine, che ha iniziato a fare torte insieme alla nonna da quando aveva 13 anni, ed infine c’è Marissa, che ha trovato nella pasticceria la sua strada e che vuole assolutamente vincere.

La prima prova che devono affrontare è una prova di abilità che vede ogni pasticciere impegnato a rompere il numero più alto di uova possibile nel tempo dato. Buddy fa vedere a tre aspiranti boss la sua maestria ereditata dal padre, che glielo insegnò quando era un ragazzino. Alla fine della prova hanno tutti e tre rotto abbastanza uova, ma è Marissa ad aggiudicarsi la vittoria.

Si passa quindi alla prova ad eliminazione nella quale ogni concorrente diventerà virtualmente il proprietario della Pasticceria da Carlo per un giorno. Ogni pasticciere dovrà quindi dirigere dei collaboratori e produrre 400 biscotti, 20 crostate, 20 torte e 400 paste, che saranno poi venduti nel negozio direttamente da loro.

Arrivano quindi i loro aiutanti che sono i collaboratori di Buddy come Lisa e il cugino Anthony, che lavorano con lui ogni giorno nella pasticceria di famiglia. La prima a scegliere è Marissa, visto che ha vinto la sfida di abilità, poi Nadine ed infine Ryan che è obbligato a prendere in squadra gli scarti delle altre. Ed è Ryan ad avere più problemi nella preparazione a causa delle dosi delle sue ricette ed agli scontri con Anthony. Una volta preparati i dolci le tre squadre vanno nel negozio, allestiscono le vetrine e iniziano a vendere i loro dolci ai tanti clienti presenti. Alla fine a vincere per 39 biglietti in più è Marissa, seguita da Nadine. Ryan viene quindi eliminato e caricato sul furgone.

Ecco le due sole finaliste: Marissa e Nadine, due amiche che si rispettano e fanno il tifo l’una per l’altra. Ognuna di loro dovrà lavorare tutta la notte per realizzare una torta che rappresenti il loro sogno americano e la loro storia. E molto diverse sono le torte che le due concorrenti realizzano. Nadine realizza una torta con livelli diversi che racconta la sua storia di ragazza del Minnesota arrivata a New York per inseguire il suo sogno. Marissa punta su una torta a strati più classica con molti dettagli che parla di lei e delle difficoltà a trovare la sua strada, fino all’incontro con la pasticceria.

Molto belle e molto dettagliate le torte che realizzano entrambe, ma solo una è la vincitrice della seconda stagione de Bosso delle Torte: La sfida. A giudicare le loro torte c’è Buddy, l’esigente sorella Mary e Rany Fenoli di “Abito da Sposa Cercasi”. Tutte e due le torte sono ben eseguite e ricevono i complimenti dei giudici ma alla fine a vincere è … MARISSA!!!

Marissa, la giovane pasticciera del New Jersey, vince la seconda edizione del Boss delle Torte: La Sfida. Per lei 100.000 dollari, un servizio su “Brides Magazine”, importante rivista americana, ed infine un contratto di lavoro per imparare i trucchi dal Boss delle Torte!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *