Questa ricetta viene direttamente dall’America. Infatti l’ho copiata dal libro di ricette della mia “mamma americana”, ossia della signora con cui vivevo quando abitavo a New York. Eh bei tempi quando ero giovine, ed abitavo nella Grande mela, dove si mangiano dei dolci fantastici.

Il Banana Bread è una ricetta molto tradizionale e si tratta si un vero e proprio pane dolce alle banane e noci, perfetto per la colazione. Molti lo usano anche come base per spalmarci del formaggio fresco, io personalmente lo preferisco plain, ossia senza niente.
Vediamo come preparare questo delizioso pane per la nostra colazione di tutti i giorni.

Ingredienti:
250 g di farina 0
180 g di zucchero
3-4 banane mature
75 g di yogurt bianco
2 uova
85 g di burro
½ cucchiaino di cannella
½ cucchiaino di noce moscata
1 cucchiaino di bicarbonato
½ tazzina di caffè
100 g di noci
un pizzico di sale

Prendete le banane, sbucciatele, toglietene i fili e poi spezzettatele e mettetele in un contenitore. Aggiungete un goccio di latte e passate tutto col mixer fino ad ottenere una purea bella spumosa. Accendete adesso il forno a circa 190°.

In una ciotola mettete la farina, lo zucchero, il bicarbonato, il sale, la cannella e la noce moscata – insomma tutti gli ingredienti secchi – e mescolateli insieme. In un’altra ciotola sciogliete il burro. Prima di aggiungere lo yogurt fatelo raffreddare e poi mescolate. Vi consiglio di non usare uno sbattitore elettrico, ma di mescolare tutto a mano.

Ora aggiungete le uova una alla volta in modo che si mescolino bene con il composto. Infine aggiungete la mezza tazzina di caffè e mescolate ancora. Adesso incorporate a poco a poco il mix di farina e degli altri ingredienti secchi. Mescolate velocemente. Il composto deve risultare omogeneo ma grezzo. Ossia gli ingredienti devono essere mescolati ma non completamente amalgamati – ecco perchè non dobbiamo usare lo sbattitore elettrico ;).

Infine aggiungete le noci spezzettate, o se più vi piacciono lasciatele intere, mettete tutto in uno stampo da plum cake bello capiente, che avrete provveduto ad ungere o a foderare di carta da forno. Infornate per circa 50-60 minuti. Fate attenzione alla cottura, perchè la parte superiore si colorerà molto presto fino ad arrivare ad un marrone scuro. Quindi se necessario sposatelo più in alto o più in basso nel forno in modo da ottenere una cottura omogenea. Come sempre per sapere se è cotto, usate il metodo dello stecchino che non si smentisce mai. Quindi prendete un bel bicchiere di latte e gnam gnam!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *